Guidelines 1.2

Contratto

Ci rifiutiamo categoricamente di applicare qualunque tipo di vincolo al cliente, sia tecnologico che contrattuale. Il lock-in è una pratica applicata troppo spesso, che rende difficile a chiunque potersi svincolare da un fornitore.Dare per scontato che nei rapporti lavorativi tutto possa andare bene, è un errore. Esistono ragioni per cui un cliente possa voler cambiare: insoddisfazione e sfiducia, certamente, ma anche motivi meno negativi come la costruzione di un team interno o la mancanza improvvisa di budget. Il nostro contratto rende libero il cliente di "licenziarci" in qualunque momento, senza alcun vincolo. Tutto il codice e il materiale prodotto sono di proprietà del cliente, così come tutti i servizi sono a suo nome. Il codice viene testato e documentato in modo che il team successivo al nostro sia in grado di portare avanti il lavoro fin dal primo giorno.

Testo integrale sul nostro manifesto etico

Tutti liberi, nero su bianco

Il nostro contratto, mette nero su bianco il concetto di no-vendor-lockin per cui tutto il materiale da noi prodotto (codice, design ecc) è di proprietà del cliente.

Il contratto non è un documento di specifiche ma definisce l'approccio al lavoro e mette bene in chiaro quali sono le reciproche responsabilità.

Rendiamo disponibile il modello base, liberamente scaricabile.

Il contratto che utilizziamo è una rielaborazione del Contract Killer 3, un elaborato rilasciato OpenSource a cui ci siamo ispirati ormai molti anni fa.